logonuovosito3

Punto Verde Energia

 

Azienda

Offerte

Contattaci

 

Contatti

​Servizio clienti

logonuovosito3

Seguici su:

110-superbonus-grafica-ufficialepage-0001

Superbonus 110%

 

Il Decreto Rilancio prevede per il Super Ecobonus 110%:

 - Una suddivisione della detrazione complessiva in 5 quote annuali di pari importo, con limiti di spesa in base al tipo di intervento.

- La cessione del credito maturato ad un qualsiasi soggetto finanziario.

- La cessione del credito all'azienda che esegue i lavori la quale a sua volta volta applicherà lo sconto in fattura. 

 

Punto Verde Energia offre ai propri Clienti soluzioni "chiavi in mano"

 

Qual'è l'obbiettivo principale dell'ecobonus 2020 al 110% ?

 

Sulla base del testo attuale possiamo affermare che, il Decreto Rilancio (D.L. n. 34 del 2020) con la misura dell'ecobonus al 110%, punta a migliorare sensibilmente l'efficienza energetica degli immobili del nostro paese. Inoltre la nuova legge dovrebbe avere un impatto positivo sull'occupazione.

Come raggiunere l'obbiettivo e usufruire dell'ecobonus al 110% ?

Per avere accesso alla detrazione fiscale del 110% :

  • bisogna necessariamente migliorare di due classi energetiche l'immobile. Nel caso non sia possibile bisogna conseguire l'attestazione della classe energetica più alta. Il tutto da dimostrare mediante certificato energetico (A.P.E.) redatto da tecnico abilitato.

 

Linee guida 

 

La super detrazione o super ecobonous è subordinata ad alcuni requisiti relativi agli interventi, è applicabile per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 ed è ripartibile in 5 anni anziché gli usuali 10 anni.

 

Accedono direttamente alla super detrazione i seguenti interventi, che chiameremo trainanti o master, numerati con comma e lettera come nel Decreto Legge:

  • 1a. installazione di un sistema di isolamento termico di almeno il 25% delle superfici disperdenti opache (cappotto);
  • 1b. la sostituzione di caldaie esistenti con impianti centralizzati a pompa di calore (anche ibridi) o a condensazione in condomini;
  • 1c. la sostituzione di una caldaia esistente con una pompa di calore (anche ibrida) in edifici unifamiliari;
  • 4. la realizzazione di interventi Sismabonus definiti all’articolo 16 del decreto-legge n. 63 del 2013

 

Nel caso in cui, congiuntamente agli interventi definiti master, vengano realizzati altri interventi, che definiremo slave, anche questi ultimi avranno accesso al super ecobonus 110% e alla ripartizione in 5 anni.

 

Fanno parte degli interventi slave i seguenti (numerati con comma e lettera come nel Decreto Legge):

  • 5. l’installazione di impianti fotovoltaici connessi alla rete, installati su edifici;
  • 6. L’installazione di un sistema di accumulo (contestuale o successiva ad un impianto fotovoltaico del punto 5.)
  • 8. Installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici
  • 2. Altri interventi di efficientamento energetico di cui all’art. 14 del D.L. n. 63 del 2013, come ad esempio la sostituzione degli infissi o l’installazione di uno scaldacqua a pompa di calore.

 

 

 

Domande frequenti sull'ecobonus 110%

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder